LA SCOMMESSA SUL FUTURO

afec giovaniAFEC GIOVANI nasce da una iniziativa dell’Associazione Forense Emilio Conte destinata a stimolare l’interesse dei giovani allo scambio di informazioni, notizie, idee all’interno di quella che ambiziosamente vogliamo far divenire la ”Casa degli Avvocati”.

 

Il nostro obbiettivo è quello di accorciare,  se non annullare,  la distanza tra chi è alle prime o appena rodate esperienze professionali ed il Foro  – i Colleghi più esperti, i Giudici, i Cancellieri, il personale di Cancelleria, gli Ufficiali Giudiziari – dando visibilità e sostegno a chiunque si vorrà impegnare – in qualunque modo a partecipare al progetto.

 

Siamo certi che i giovani abbiano non solo tanto da dire, ma che abbiano anche l’entusiasmo e meno rassegnazione di chi ha troppo e per troppo tempo subito: e questo non potrà che essere l’effetto di una unione sotto una bandiera comune, che certo non è questa Associazione che rappresenta un mero veicolo, ma che sarà il senso di appartenenza alla nobile categoria dell’Avvocatura.

 

Pur rappresentando una “costola” del nostro progetto, ai primi giovani Colleghi che hanno risposto con entusiasmo alla nostra “chiamata”, è stata garantita la massima autonomia e libertà di pensiero e di azione, oltre che all’opportuno supporto per iniziative di convegnistica ed in generale di corsi formativi che siano più vicini alle esigenze dell’Avvocatura giovane.

 

La nostra intenzione è solo quello di dare supporto e qualche consiglio, volendo lasciare alle aggregazioni spontanee la massima libertà di espressione e proposizione: è una scommessa sul futuro.

 

Siamo a Vostra disposizione, contattateci sul sito www.afec.it,  sulla pagina Facebook, su Twitter, al telefono, insomma come volete.

 

Non perdete, non perdiamo questa occasione.

 

Marco De Fazi

L'Avvocato Marco De Fazi, classe 1961, si è laureato nel 1986 ed si è abilitato alla professione nel 1990: è cassazionista dal 2002 e lavora nello studio associato di famiglia. Ha ereditato dal padre, Avv. Walter De Fazi (mancato nel 2011 dopo 60 anni di professione), la passione per la responsabilità civile. Ha fatto parte di commissioni di studio consiliari ed associative, ed è stato per dieci anni il rappresentante italiano del network europeo PEOPIL (Pan-European Organization of Personal Injury Lawyers). Parla e scrive fluentemente inglese ed in misura più scolastica francese. Ha fatto parte della Commissione per l'esame di Avvocato 2007 ed è membro storico del Direttivo dell'Associazione Forense Emilio Conte, di cui ora è il presidente. Membro attivo della NIABA, associazione USA di avvocati italo-americani.

Lascia un commento