nuovi obblighi (e nuove sanzioni) in tema di antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo

download (1)Pochi colleghi lo sanno, ma da 4 luglio 2017 è entrato in vigore il D.lgs. 90/17, attuativa della Direttiva 2015/849/UE relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo.

Il testo introduce obblighi stringenti e rilevanti sanzioni in caso di omesso rispetto degli obblighi in punto di segnalazione di clienti e operazioni “sospette” tanto in punto di antiriciclaggio che di finanziamento del terrorismo.

Quattro le novità più rilevanti:

  1. abolizione dell’obbligo di tenuta del registro dei clienti;
  2. estensione del principio dell’approccio basato sul rischio;
  3. revisione del sistema sanzionatorio;
  4. rivisitazione della struttura dell’adeguata verifica della clientela.

Il CNF ha emanato, inoltre, delle linee guida volti ad aiutare i colleghi nell’adempimento dei predetti obblighi.

Cliccare di seguito per il testo delle Linee Guida CNF del 14 luglio 2017 sugli adempimenti antiriciclaggio per gli avvocati

Luigi Romano

Avvocato del foro di Roma, cofondatore dello studio Legale Martignetti e Romano, docente di diritto civile nei corsi di preparazione per l’esame d’avvocato e collaboratore delle cattedre di diritto dell’Unione europea, European Judicial Systems e della Clinica legale CEDU presso l’università di Roma Tre. Ho completato i miei studi accademici con un master in Homeland Security presso il Campus Bio Medico e con un dottorato europeo in diritto di famiglia nel diritto internazionale privato dell’Unione europea tra l’università di Roma Tre, Lund University (Svezia) e la Universidad de Murcia (Spagna). Credo fermamente nella funzione sociale che l’avvocato ha l’onore e l’onere di esercitare e nello spirito di colleganza e unione che aimè sempre meno si riscontra tra le aule di Tribunale. Da poco più di un anno mi sono affacciato con passione nel mondo della politica forense assieme ad AFEC, come membro del suo rinnovato Direttivo, con la fiducia che uniti potremo ridare il lustro e il prestigio che il nostro Ordine ha avuto in passato e che deve tornare ad avere. All’interno di Afec mi occupo dell’organizzazione dei convegni, della redazione di articoli giuridici e note a sentenza, specie in ambito di diritto di famiglia, diritto civile, diritto internazionale privato e diritto dell’Unione europea.

Lascia un commento