Pubblicato il bando per accedere all’Albo dei Cassazionisti

CassazioneRiprendiamo la notizia pubblicata su questo sito (clicca qui) circa le modalità per richiedere di essere iscritti all’Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori.

E’ stato pubblicato, difatti, il bando 2016 che prevede precisi requisiti per aver diritto di accedere al corso, organizzato dal CNF, il cui superamento dà dirittto appunto all’iscrizione all’Albo. Si confermano così i paletti già avidenziati ed in particvolare:

1) iscrizione all’Albo degli Avvocati da almeno 8 anni;

2) patrocinio negli ultimi 4 anni, alternativamente, ad almeno 10 giudizi innanzi ad una Corte di Appello civile ovvero 20 giudizi innanzi ad una Corte di Appello penale ovvero 20 giudizi dinanzi alle giurisdizioni amministrative, tributarie e contabili;

3) superamento di una prova preselettiva per accedere al corso (a pagamento);

4) proficua partecipazione al corso della durata di 100 ore per almeno 2/3 delle lezioni e superamento della prova finale.

Qui il Bando

Alessandro Romano Carratelli

Avvocato iscritto all’Albo dal gennaio 2005, esercito in proprio la professione forense prevalentemente nella città di Roma. Le materie della mia attività professionale si rivolgono principalmente al campo del contenzioso innanzi alla Giurisdizione Ordinaria, nonché quella Amministrativa e Tributaria, nelle materie del Diritto civile, concorsuale e fallimentare, amministrativo e tributario. Esercito la professione anche quale Curatore Fallimentare nonchè Custode giudiziario e legale delle procedure esecutive immobiliari, iscritto nelle liste del Tribunale di Roma. Professore a contratto in Diritto dei Beni Culturali, già cultore della materia in Diritto Privato presso la Libera Università San Pio V di Roma. Già membro della Commissione Consiliare di Diritto fallimentare e procedure concorsuali dell’Ordine degli Avvocati di Roma. Sono impegnato nella vita associativa forense e credo fermamente che bisogna avere un ruolo attivo nella richiesta di cambiamento che la nostra Professione ci impone, oggi sempre più vilipesa. Soltanto il contributo diretto di noi Avvocati, mediante una rappresentanza forte ed autorevole, può essere la chiave di volta per raggiungere risultati apprezzabili e duraturi a favore della Nostra categoria. Per questo faccio parte dell’Associazione Forense Emilio Conte, che ho avuto l'onore di presiedere.

Lascia un commento