NUOVE DISPOSIZIONI SULLA MEDIAZIONE IN VIGORE DA DOMANI

mediazione

Da domani, 21 settembre, entrano in vigore le nuove disposizioni in materia di mediazione.

Tra le principali novità vanno segnalate:

la reintroduzione dell’obbligatorietà sia pur per un periodo di 4 anni e per un catalogo di materie parzialmente
differente,

la previsione di un incontro preliminare come unica condizione di procedibilità,

l’introduzione di un criterio di competenza territoriale per l’esperimento del procedimento,

l’assistenza tecnica garantita,

l’esecutività dell’accordo raggiunto senza necessità dell’omologazione giudiziale nel caso in cui gli avvocati di parte sottoscrivano il verbale.

Pubblichiamo  il testo elaborato dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Forense, diviso in due colonne per permettere di apprezzare le modifiche
apportate dal legislatore del 2013 rispetto al testo originario del d.lgs. N.28/2010 e agli interventi caducatori determinati dalla sentenza della Corte
costituzionale 6 dicembre 2012 n.272.

Per visualizzare il documento clicca qui

Marco De Fazi

L'Avvocato Marco De Fazi, classe 1961, si è laureato nel 1986 ed si è abilitato alla professione nel 1990: è cassazionista dal 2002 e lavora nello studio associato di famiglia. Ha ereditato dal padre, Avv. Walter De Fazi (mancato nel 2011 dopo 60 anni di professione), la passione per la responsabilità civile. Ha fatto parte di commissioni di studio consiliari ed associative, ed è stato per dieci anni il rappresentante italiano del network europeo PEOPIL (Pan-European Organization of Personal Injury Lawyers). Parla e scrive fluentemente inglese ed in misura più scolastica francese. Ha fatto parte della Commissione per l'esame di Avvocato 2007 ed è membro storico del Direttivo dell'Associazione Forense Emilio Conte, di cui ora è il presidente. Membro attivo della NIABA, associazione USA di avvocati italo-americani.

Lascia un commento