TRASPORTO AEREO INTERNAZIONALE FORO COMPETENTE.

Casazione Sezioni Unite, Ordinanza n. 18257 8 luglio 2019

Nel contratto di trasporto aereo internazionale, avente oggetto esclusivo l’acquisto di titolo di viaggio, intercorso tra una compagnia aerea extraeuropea e cittadini italiani, domiciliati in Italia, in relazione all’azione risarcitoria proposta dai viaggiatori, per inadempimento contrattuale produttivo di danni a cose, ai sensi dell’art. 33, comma 1, della Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999, ratificata in Italia con l. n. 12 del 2004, ove la contrattazione e l’acquisto siano avvenuti interamente on line, la giurisdizione può essere radicata nel domicilio dell’acquirente, così dovendosi interpretare il criterio di determinazione della competenza giurisdizionale, individuato nello stabilimento a cura del quale il contratto è stato concluso, trattandosi di criterio concorrente con quello di destinazione del viaggio e del domicilio.

Leggi la sentenza

Simona Rampiconi
Simona Rampiconi

Sono un avvocato che opera prevalentemente nella consulenza e patrocinio legale in materia penale, con studio in Roma ma operante su tutto il territorio nazionale. Sin dal conseguimento dalla laurea ho sviluppato una grande passione nel mondo del diritto, che nel tempo è diventata una vocazione professionale che mi ha portato a dedicarmi alla materia penale e processual-penalistica. La mia attività è rivolta particolarmente nel patrocinio nell’ambito dei reati societari, fallimentari e tributari, oltre ad occuparmi di reati contro la persona e contro il patrimonio, nonché la gestione dei reati attorno al gaming law. Ritengo che la mia formazione personale e professionale sia la risultanza degli insegnamenti dei Maestri con i quali ho avuto l’onore di interfacciarmi negli anni. Accanto alla professione forense, dedico il mio impegno anche all’attività associativa a favore dell’Avvocatura, con il dichiarato intento di ricercare soluzioni che possano favorire il miglioramento della nostra Categoria professionale