MANUTENZIONE SERVER MINISTERIALI – IMPATTO SUL DISTRETTO DI ROMA

Cari colleghi,

è da poco arrivata una comunicazione dal Consiglio dell’Ordine con cui si avvisa dell’interruzione del Portale Servizi Telematici, con impatto sul distretto di Roma.

Di seguito la comunicazione ricevuta:

Gentile Avvocato,
la Direzione Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia ci ha inviato, questa mattina, la seguente comunicazione:
 
“Per improrogabili attività di manutenzione straordinaria è stato disposto il fermo dei sistemi giustizia ed in particolare:
·         Con impatto a livello nazionale il Portale dei Servizi Telematici (servizi di consultazione, deposito, notifiche e comunicazioni di cancelleria e pagamenti telematici), il Portale dei servizi on-line dei Giudici di Pace ed il Portale dei servizi on-line per i minorenni. Si precisa che per le consultazioni dei fascicoli sugli uffici dei Giudici di Pace risulta invece attiva l’APP su dispositivo mobile.
·         Con impatto sui distretti di Firenze, Perugia, Roma e l’Aquila il SICID, il SIECIC, il SIGP, il SIPPI/SITMP (poli migrati).
·         Con impatto sul distretto di Roma il SICP, il Portale NDR, il SIES ed il SIGMA, il TIAP/Document@ (quest’ultimo è fermo per i circondari del Lazio ad eccezione di quello di Roma).
·         I sistemi amministrativi dei protocolli Calliope e Scripta ed il SIAMM.
Le attività indifferibili dovranno essere gestite secondo quanto previsto dall’art. 8 DM 264/2000.
Si raccomanda di non reiterare il deposito degli atti di parte in attesa della comunicazione degli esiti del deposito, comunicazione che verrà, comunque, inviata al ripristino dei sistemi.
Si invitano i CISIA a dare tempestiva comunicazione a tutti gli utenti dei servizi sopra elencati tramite gli indirizzi email personali nell’ambito dei distretti di competenza”.

Non appena riceveremo ulteriori informazioni, avviseremo tempestivamente via email ed anche tramite i social dell’Ordine.
Cordiali saluti.

Il Funzionario

Luigi Romano
Luigi Romano

Avvocato del foro di Roma, cofondatore dello studio Legale Martignetti e Romano, docente di diritto civile nei corsi di preparazione per l’esame d’avvocato e collaboratore delle cattedre di diritto dell’Unione europea, European Judicial Systems e della Clinica legale CEDU presso l’università di Roma Tre. Ho completato i miei studi accademici con un master in Homeland Security presso il Campus Bio Medico e con un dottorato europeo in diritto di famiglia nel diritto internazionale privato dell’Unione europea tra l’università di Roma Tre, Lund University (Svezia) e la Universidad de Murcia (Spagna). Credo fermamente nella funzione sociale che l’avvocato ha l’onore e l’onere di esercitare e nello spirito di colleganza e unione che aimè sempre meno si riscontra tra le aule di Tribunale. Da poco più di un anno mi sono affacciato con passione nel mondo della politica forense assieme ad AFEC, come membro del suo rinnovato Direttivo, con la fiducia che uniti potremo ridare il lustro e il prestigio che il nostro Ordine ha avuto in passato e che deve tornare ad avere. All’interno di Afec mi occupo dell’organizzazione dei convegni, della redazione di articoli giuridici e note a sentenza, specie in ambito di diritto di famiglia, diritto civile, diritto internazionale privato e diritto dell’Unione europea.