Procura aggiornata alla legge n.124/2017 (Legge sulla concorrenza) e all’informativa GDPR (Regolamento UE 2016/679)

Il cd. “DDL Concorrenza” (Legge 4 agosto 2017, n. 124), è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 agosto (GU Serie Generale n.189 del 14.08.2017) ed entrato in vigore dal 29.08.2017.

Il comma 150 dell’art. 1 della legge n.124/2017 ha modificato l’articolo 9, comma 4, del cd. Decreto Liberalizzazioni (Decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27), impone a tutti i liberi professionisti di comunicare ai clienti in forma scritta (o digitale), la complessità dell’incarico conferito, gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento dell’incarico fino alla sua conclusione: “Il professionista deve rendere noto obbligatoriamente, in forma scritta o digitale, al cliente il grado di complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento fino alla conclusione dell’incarico”…“In ogni caso la misura del compenso è previamente resa nota al cliente obbligatoriamente, in forma scritta o digitale, con un preventivo di massima, deve essere adeguata all’importanza dell’opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi”.

Il DDL Concorrenza, al comma 141 lettera d, ha eliminato dal richiamato art. 13 le parole «a richiesta», per cui l’obbligo dell’avvocato di fornire il preventivo scritto al cliente scatta al conferimento dell’incarico, anche in assenza di un’esplicita istanza da parte del cliente.

Pertanto, di seguito il modello di procura alle liti, aggiornato, che deve essere sottoscritta dal cliente al momento del conferimento dell’incarico.

PROCURA ALLE LITI

Il/La sottoscritto/a ____________ (nato/a a ____, il _______, C.F.: _________), residente in CAP________, _________Via _____ n. _______ delega l’Avv. _________________ (C.F.: _________________ – PEC __________________ – Fax _________________) a rappresentarlo/a e difenderlo/a in ogni fase e grado, anche in fase di esecuzione ed opposizione, del procedimento ________ dinanzi al ___________ di __________, nei confronti di ____________, C.F. __________________, conferendogli ogni più ampio potere di rappresentanza processuale, ivi compreso, a titolo esemplificativo e non esaustivo, quello di conciliare, transigere, quietanzare, incassare somme, chiamare in causa terzi, spiegare domande riconvenzionali, nominare sostituti in udienza ed indicare domiciliatari, ed assumendo sin d’ora per rato e valido l’operato del suddetto legale. Elegge domicilio presso lo studio dello stesso Avvocato sito in _________ alla Via _________________.

Dichiara di essere stato/a informato/a, ai sensi dell’art. 4, co. 3, D.Lgs. n. 28/2010 e ss.mm.ii., della possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione ivi previsto e dei benefici fiscali di cui agli artt. 17 e 20 del medesimo decreto, nonché dei casi in cui l’esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale. Dichiara di essere stato/a informato/a, ai sensi dell’art. 2, co. 7, D.L. n. 132/2014, convertito in legge n. 162/2014, della possibilità di ricorrere alla convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati disciplinata dagli artt. 2 e ss. del suddetto decreto legge nonché dei casi di cui all’art. 3 del suddetto decreto in cui l’esperimento di tale procedimento è condizione di procedibilità della domanda giudiziale. Dichiara di essere stato/a reso/a edotto/a delle caratteristiche e della complessità dell’incarico che con la presente conferisce, delle attività da espletare, delle iniziative da intraprendere, delle iniziative ed ipotesi di soluzione e della prevedibile durata del processo nonché di avere ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento sino alla conclusione dell’incarico; altresì, dichiara di aver ricevuto ed accettato un preventivo scritto relativo alla prevedibile misura del costo della prestazione, distinguendo fra oneri, spese, anche forfetarie, e compenso professionale. Sono stati resi noti gli estremi della polizza assicurativa. Il/La sottoscritto/a presta, altresì, consenso al trattamento dei dati sensibili ai sensi del D.lgs. 196/2003 e del GDPR 2016/679 e dichiara altresì di aver ricevuto la informativa ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR Regolamento 2016/679.

_____________, lì______________

E’ autentica

Avv._______

Cristiana Centanni
Cristiana Centanni

Titolare dello Studio omonimo, iscritta al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma dal 16 dicembre 1996 e all’Albo Speciale Cassazionisti dal 24 aprile 2009, si è occupata, subito dopo la laurea in giurisprudenza, ottenuta con lode, della materia delle opere pubbliche e del relativo contenzioso giudiziale civile, amministrativo ed arbitrale. Coltiva e pratica il diritto delle obbligazioni contrattuali in generale ed è esperta nella materia dei contratti pubblici di appalto di lavori, servizi e forniture, nel diritto civile e immobiliare. L’amore per la politica forense, specie nel difficile momento di oscurantismo che l’Avvocatura sta attraversando, hanno spinto l’Avv. Cristiana Centanni a far parte di AFEC, Associazione che, tra l’altro, si propone di sostenere quanti intendono intraprendere la professione forense, tanto affascinante quanto complessa.